Anorgasmia

Vivere una relazione di coppia non è semplice.
Il partner spesso completa la propria persona, esalta alcune qualità e fa star bene, altre volte, tuttavia, la sensazione è di non essere più la stessa persona che si era prima, ci si sente diversi.

La coppia, infatti, è qualcosa di nuovo che va oltre alla somma delle singole individualità.

Essa nasce quando due persone si scelgono liberamente.
Si instaura, così, un legame tra i due partner fatto di aspettative, desideri, bisogni a volte espliciti, altre volte, più impliciti.

Col formarsi di una coppia inizia una prima fase di innamoramento in cui i due partner si conoscono, sono fortemente attratti l’uno dall’altro e vivono in una sorta di idealizzazione di sé e della coppia che li unisce.

Dopo una prima fase di innamoramento, il sentimento sembra stabilizzarsi e iniziano ad entrare in gioco vari elementi come il rispetto, la condivisione e il dialogo che alimentano la coppia e fanno stare bene.

Tuttavia, accade talvolta che un partner o entrambi, perdano il senso di sicurezza e appartenenza che inizialmente trovavano nella coppia e questo li può portare ad allontanarsi, facendo loro provare un sentimento di estraneità.

In queste situazioni aumentano i momenti di conflittualità e diminuiscono i dialoghi: i partner non si sentono più compresi e faticano a comunicare.

I motivi della crisi di coppia sono molteplici: da una parte possono esserci momenti di vita e di crescita personali che spesso non coincidono con quelli dell’altra persona; d’altra parte, invece, possono esserci problematiche relative alla difficoltà a comunicare o ad avere momenti più intimi, come nella sessualità.

Vi sono, poi, tradimenti detti o sottaciuti che incrinano e rompono, spesso anche violentemente il legame, o aspettative del partner che talvolta creano un clima di fatica, pesantezza e allontanamento dalla propria coppia.

Inoltre, ci sono anche delle fasi del ciclo di vita maggiormente a rischio nel provocare una crisi relazionale, (es: l’unione in matrimonio, la nascita e la crescita di un figlio, lutti, difficoltà economiche…).

Anche le rispettive famiglie di origine spesso possono avere un ruolo importante all’interno di una crisi di coppia: può capitare, infatti, che uno dei due partner o entrambi fatichino a staccarsi dalla propria famiglia e questo può portare a malcontenti.

È importante, dunque, che in questi casi i partner si sentano assieme e si percepiscano come un nucleo differente e separato da quello di origine, riuscendo ad avere uno sguardo critico su di esso.

Sicuramente sono diverse e svariate le motivazioni, tuttavia ciò che fa entrare in crisi la coppia riguarda il fatto che esse si protraggono nel tempo.

L’esito di una crisi non è prevedibile.
L’etimologia della parola “crisi”, infatti, è “giudicare”, dal greco. Ciò significa che la crisi che si sta affrontando spesso può diventare un momento e una possibilità per i partner per mettersi in discussione, sia come individui sia come coppia, una possibilità di cambiamento per provare ad individuare assieme quegli aspetti di maggior fatica e disorientamento che stanno portando ad un allontanamento.

Altre volte, invece, la crisi, soprattutto se provocata da fatti precisi e di grande portata emotiva, può portare ad una rottura e ad un allontanamento, richiedendo così ai partner di riscoprire se stessi, innanzitutto come individui.

Non è semplice riconoscere che si è in crisi con il proprio partner; spesso da questo riconoscimento possono nascere sentimenti di vergogna e colpa da cui sembra di non trovare una via d’uscita.

Il nostro centro si occupa di questi importanti e delicati momenti di vita del singolo e della coppia.

Tramite la terapia di coppia è dunque possibile individuare cosa abbia generato il conflitto, introducendo nuovi punti di vista e sostenendo i partner nel loro percorso di scoperta e conoscenza di sé.

Questo permette loro di tornare a dialogare, a confrontarsi all’interno di un luogo accogliente e di ascolto che possa favorire la ricerca di quella linfa vitale di cui possono nutrirsi sia a livello individuale che di coppia.